LA STORIA

LE ORIGINI DEL MITO

L'Uomo Gallo e l'America delle grandi opportunità

L’avventura di J.GASCO comincia nei primi anni del ‘900, nell’America dei sogni e delle grandi opportunità. Sono gli anni del proibizionismo, delle grandi contraddizioni, della voglia di libertà e degli speakeasy (gli esercizi commerciali che vendevano illegalmente bevande alcoliche) e Giuseppe Gasco - detto Joseph - lo sa bene. Emigrato dall'Italia raggiunge lo zio Vito per lavorare presso la sua ditta di trasporti, azienda che però fa da copertura ai veri affari di famiglia: la produzione e distribuzione di alcolici.
Il giovane J.Gasco è un ragazzo sveglio, con uno spiccato senso degli affari e sotto l'ala dello zio cresce velocemente.

IL BUSINESS SEGRETO

L'intuizione che cambierà la vita di Joseph Gasco

Sin da subito comincia a gestire e approvvigionare molti tra i più famosi locali di New York fino a quando ha l’intuizione che segnerà la sua carriera: nota che i distillati del mercato clandestino sono di qualità scadente, hanno un pessimo sapore e sono poco apprezzati dal palato femminile. Decide quindi di sfruttare le conoscenze imparate dal padre farmacista nella preparazione di tonici, digestivi e decotti per creare una linea di bibite che, mischiate agli alcolici, diano vita a cocktail leggeri dal gusto sorprendente. 

UN NOME RIMASTO NELLA STORIA

Quando una sconfitta diventa un nuovo punto di partenza

La nuova produzione di bevande sodate inizia subito a dare i suoi frutti, tutti vogliono provare i cocktail preparati con le bibite del piccolo italo-americano di Gallipoli conosciuto come "Uomo Gallo”. Passano gli anni, cresce la sua popolarità, fino a che, il 5 dicembre del 1933, viene sancita la fine del proibizionismo. 
Joseph non demorde e continua a lavorare per creare una linea di bevande naturali perfette mescolate con l’alcol ma anche ottime lisce come drink analcolici, raggiungendo oggi il gusto unico di soft drink creati con ingredienti di alta qualità.

Nasce così la linea di premium mixer J.GASCO. Il resto è storia. 

Utilizziamo i cookie per assicurarti una migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookies, anche di terze parti, solo per scopi statistici.
Per informazioni sui cookies, clicca qui. Continuando a navigare su questo sito accetti il loro impiego. OK